"한국에 왔다 갔다 하는 이태리사람이다"

"한국에 왔다 갔다 하는 이태리사람이다"
한국에 왔다 갔다 하는 이태리사람이다 Un'italiana che dalla Corea del sud va e viene.

Vi aspetto su Facebook!

Dreaming of W. YouTube

venerdì 3 maggio 2013

용 수염 사탕 "La barba del drago!"


Parliamo un pò di cibo e questa volta di uno dei pochi dolci tipici (2 di numero) che assaggiai!


용 수염 사탕  
"La barba del drago!" 



Sono dolcetti, da quel che ne so, originari della Cina, ma li si trova anche in Corea del Sud. Nel video che vi proporrò, XD non fate caso alla lingua parlata: giapponese, perché ci troviamo sempre a Seoul, in specifico a Namdaemun, dove vi è il grandissimo South Gate, enorme mercato, uno dei posti che consiglio di visitare. Ma queste bancherelle le si trova ovunque, purché vi siano i turisti. (Myeongdong, Insadong ad esempio ecc...) Specialmente se asiatici! 
I simpatici "pasticceri", "carammellari" XD come li volete chiamare? 


Willy Wonka? 


Versione vecchia o moderna?



Conoscono, come molti coreani, specie chi lavora nei negozi, la lingua nipponica, ideale per attirare la clientela turistica di maggior numero a Seoul: appunto 일본사람 / "Irbun saram" (i giapponesi). Inoltre ... in fin dei conti: dai! Anche se delle volte non si possono vedere sono quasi cugini!
Qualcuno parla addirittura inglese (beh, e il resto dei turisti scusa? Mi pare giusto), con una pronuncia dal decente al ... XD divertente! Comunque vi attireranno con la loro simpatia, spesso simile a quella italiana, che gioca con le poche, rade paroline inglesi per comunicare allegramente, e con le loro caramelle, perché sono davvero particolari.

Dunque siamo ancora in Corea e nel video avevano appena finito di mostrarci, spiegando appunto in un inglese mezzo coreano molto simpatico, il procedimento. Solo alla fine, alla sottoscritta venne l'idea di registrare un video, proprio quando: A) la dimostrazione si stava concludendo e B) la stavano mostrando a delle turiste giapponesi.
죄송합니다 / jeosonghabnida! D:


Le ho assaggiate e sono molto buone, sanno principalmente di farina e mandorla, con una punta di miele. Non per niente sono fatte appunto di: farina di riso, mandorle, noccioline varie, zucchero, miele e altri ingredienti ...



La composizione è molto particolare!
Purtroppo come ho già spiegato, nel mio video non si vede del tutto: prendono la farina, aggiungono lo zucchero e altre polveri varie e cominciano a lavorarla! In men che non si dica il composto diviene più simile ad una pietra durissima! Successivamente formano un buco in mezzo e cominciano a rilavorare il tutto, forzando la "pietra" allargandola fino a farla diventare un anello largo, poi vanno a reimmergerla nella farina e così continuano come vedrete, allargando e mostrando ai turisti cosa ne viene fuori! Verso la fine si presenterà come un anello di filamenti
simili al cotone
e più lavorano la pasta e più si assottiglieranno fino ad avere l'aspetto della lana finissima. Poi ci aggiungono il ripieno, arrotolano il tutto e mettono sulle scatoline.




Tra l'altro mio "cognato", fidanzato di mia sorella, lavorava anch'esso in uno di questi chioschi.





7 commenti:

  1. Sono di nuovo io... Alessia >.<
    Allora premettendo che io amo follemente le mandorle, l'immagine di questa " cotonatura XD eheheh ovviamente mi riferisco a quello che ricopre le caramelle ù.ù " mette molto in discussione questa mia passione per le mandorle... T.T
    Volevo chiederti una cosa...ho trovato molto interessante la storia riguardante il tuo viaggio in Corea ma sono rimasta dispiaciuta dalla conclusione, quello che vorrei dire è che, non ho ben capito quando il ragazzo si sia sbloccato caratterialmente con te prima che tu ripartissi per l'Italia XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Perchè se non erro Alessia XD non parlai del dopo! Credo tu ti riferisca alla mia drama/love story, chiamiamola così. Mi fermai al primo bacio XD ecco da lì in poi! E durante l'attesa, logicamente via Skype, al secondo viaggio! Aaaaaaah, il secondo viaggio fu come vivere insieme in un certo senso, anche perché in quel momento mollò il lavoro, per problemi suoi, e attese che io ripartissi per l'Italia per trovarne un altro, così da tenermi compagnia giorno e notte. ^_^

      Elimina
    2. Ah, le caramelle sono buone davvero, sono strane di consistenza, quasi farinosa di primo acchito, ma davvero buonette!

      Elimina
  2. Ahahahhaha oddio quella mezza canzone che cantano mi ha in un certo senso ipnotizzato... Ahahahahah a vederli comunque (soprattutto spezzati a metà) questi dolcetti non sembrano tanto invitanti.. Sembra davvero cotone o l'interno del mio vecchio cuscino... Ahahahahah

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ichi Ni San Shi ... i numeri in giapponese! XD Chi lo ha presente riconoscerà questi nella canzoncina! Roku (sei) e via dicendo! Ormai io ho in testa quelli coreani quindi ...

      Elimina
  3. Ovviamente devo riscrivere il commento =_=
    Era da un po' che non entravo e chiedo venia! Purtroppo voglio fare troppe cose e poi non sempre le finisco! Dovrei farmi clonare, così magari riesco a finire qualcosa x3

    Riguardo al dolce, non saprei se mi piacerebbe, non amo le mandorle e difatti le mangio solo con il pollo quando vado al cinese!
    però invidio l'abilità degli asiatici di creare queste piccole opere d'arte. Mi ricordo che in un programma tv facevano vedere la Cina -e se non erro era "Orrori da gustare"- dove i cuochi facevano i fili dei noodles -mi sembra- e... ed era fantastico. Fili sottilissimi fatti con le mani **

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi fai venire in mente i cartoni animati Giapponesi quando mostravano l-arte della cucina giappica XD Quando facevano il ramyeon ad esempio, o il film Ramen Girl, che voglia ragazzi!

      Elimina

어서오세요 Eoseooseyo! Benvenuti, entrate pure nel mio blog!
Ognuno è libero di commentare, sempre nel rispetto però dell'altrui persona.
Grazie a chiunque decidesse di seguirmi e arricchire il mio blog con i propri pensieri, che per me sono sempre preziosi.
감사합니다! Kamsahabnida!