"한국에 왔다 갔다 하는 이태리사람이다"

"한국에 왔다 갔다 하는 이태리사람이다"
한국에 왔다 갔다 하는 이태리사람이다 Un'italiana che dalla Corea del sud va e viene.

Vi aspetto su Facebook!

Dreaming of W. YouTube

mercoledì 31 luglio 2013

Bagaglio di esperienza: ZERO, viaggiare da soli verso la Corea del sud è fattibile?

Vi ho consigliato di farmi domande?
Ebbene cominciate a porle, sono contenta. 
Siete voi, che da un lato, date spunto alla realizzazione dei miei post!
Una domanda eccola qua e per la prossima attendete un pò, vi prego!

«È possibile per una persona che non ha mai viaggiato fare un viaggio sola soletta a Seoul?»




Questa è una delle tante domande che mi vengono fatte, perché molte di voi non hanno accanto amicizie disposte ad accompagnarle in questo viaggio ... lo so bene ... Parlo con tante ragazze che hanno accanto gente bigotta o semplicemente disinteressata, ragazze che nella loro passione si sentono sole, cercando via facebook amicizie di web, che talvolta divengono davvero molto importanti, tanto da incontrarsi anche se lontani chilometri e chilometri ...
Ma è vero anche che talvolta non si riesce a fare reali amicizie, dipende dalla fortuna ...

Veniamo alla risposta, che non è facile, non si può decretare "si" o "no", si può dare solo dei consigli in merito, dare la risposta in base alla propria esperienza anche e fermarsi li.
Logicamente dipende dalla vostra età ragazze mie, come mi suggerisce un'amica che ha spesso viaggiato, ma io oserei dire che ci sono casi e casi ... Persone prive di esperienza giovanissime che se la cavano meglio di una trentenne con identica nullica esperienza, alla fine in quel dato caso sono sullo stesso piano, è la maturità che cambia! Ma non sempre abbiamo la ventenne meno matura rispetto ad una trentenne su quel fronte. (basti pensare che molte si sono fatte "infinocchiare" dal primo bell'occhietto a mandorla anche se ormai ad un'età disincantata per certe cose. Ma anche li ci sarebbe da fare delle distinzioni, perché a volte è solo sfiga e un tocco di incoscienza ... altre tante volte invece mooooooooolta poco coscienza, ad un'età invece che bisognerebbe un pò dimostrare la propria maturità!)


NIENTE È IMPOSSIBILE sia chiaro! Io stessa però sento di sconsigliare di fare un viaggio completamente sole se non si ha prima viaggiato in altri luoghi. Anche solo cambiare aereo diviene un'impresa XD ... Oddio è fattibile, almeno che non si è completamente impedite, ma da sole, in un luogo straniero, magari si parla poco inglese ... meglio essere in due, no?
Ci sono scali che possono non piacervi, in luoghi dove gli hostess sono meno gentile rispetto ad altri e questo non contribuisce alla positività della prima esperienza.


Poi ... DIPENDE DALLA VOSTRA INTRAPRENDENZA ... ma la domanda è:

Come fate a capire se siete munite o meno di intraprendenza? 

Io nel mio primo viaggio scoprii lati di me che non conoscevo! Appunto L'INTRAPRENDENZA di cui vi parlavo, certa di non avere e invece ... 
C'è da ricordare però che io non ero sola! Ad un tratto mi trovai sì come se fossi stata realmente sola, ma ad esserlo eravamo sempre in due, anche lei, come me, si sentiva spaesata, almeno all'inizio poi abbiamo affrontato la cosa con pugno duro ... Ero sempre in compagnia, per quanto mi sentissi responsabile perchè maggiore.


Altre persone che si credono invece super intraprendenti hanno avuto cedimenti una volta arrivati la e capito che il mondo asiatico è molto diverso rispetto a quello proposto dai drama ... Simile ma anche così diverso ... Quindi una cosa importante è AVERE I PIEDI X TERRA! Non lo ripeterò mai abbastanza!

Non ci sarà nessuno a prendervi sulle spalle se vi ubriacherete una sera, anzi avrete piu probabilità di finire a letto con il primo coreano che vi vedrá molto bamboline occidentali. (se poi alcune hanno proprio questo tipo di pensiero e desiderio ... mah ... contente loro! E poco noi che ci fanno passare per ragazze facili) 
FIDARSI È BENE, NON FIDARSI È MEGLIO ... La mia esperienza fa poco testo perchè fu appunto DESTINO. Se il vostro destino punta ad un incontro, e di quale tipo, non lo saprete fino alla fine quindi  occhio ...



Dunque per tutte queste ragioni io consiglio di trovarsi una compagna di viaggio: la Corea potrebbe non essere un luogo adatto a voi, anche se ora lo sentite come tale ... Onde evitare di trovarsi da sole in un luogo che pian piano potreste disprezzare ... O temere ...
Ma anche nel caso delle compagne di viaggio: cercatele bene e conoscetele almeno un pò prima della partenza, anche li potreste trovare gente poco normale (del tipo super fissate, maniache, stalker di idols XD ... o anche solo pokerface che alla prima difficoltà te la mettono su per il ... Peggio, coloro che hanno completamente perso il senso della realtà causa drama) o poco affine a voi e scoprirlo proprio in viaggio ... purtroppo ...



AFFINITA' ecco spesso si tratta pure di questo in viaggio: trovarsi realmente bene in un luogo tanto sconosciuto, quasi come a casa, ma l'affinità la si sente realmente quando si passa in quel posto momenti difficili e nonostante questo poi si riesce ad amare comunque la cultura, il modo di vivere e l'ambiente del paese che ci circonda in quel dato momento.

Affinità non è divertirsi da matti perché insieme a chingu con cui poter fangirlare e visitare il posto! No quello è puro piacere, divertimento appunto ... La vera affinità con il luogo è di altro tipo e anche se partendo da casa si sente questa sensazione, non è detto che poi si palesi una volta giunte a Seoul ...




Com'è vero invece che potreste trovarvi benissimo a viaggiare da sole ... Non posso saperlo io e non potete voi. Certo, stare insieme diviene, oltre che utile, divertente, pure economico sotto certi aspetti ...
Per non parlare della lingua! L'inglese è utile ma non sempre è parlato e capito allo stesso modo in Corea (la loro pronuncia spesso è orripilante -mia sorella con il suo lui parla non inglese ma l'inglese pronuncia coreana XD ed è da spanzarsi).
Ci sono altre vie per farsi capire e molti coreani sono intuitivi e pazienti, ma altri scivolano via dalla conversazione che è un piacere ...

Insomma dovete comunque sentirvi voi di affrontare tale viaggio e se da sole o in compagnia ... Io il mio consiglio l'ho dato e ho finito!!!
La vostra ORMAI ajumma si scola un bicchierino di soju e conclude!




Baci, 
Amity!

9 commenti:

  1. Eccomi! non riesco a restistere nel dire la mia! lol
    Sono d'accordissimo col tuo discorso riguardo al fatto che alcune volte la maturità di una persona non dipende dall'età, per questo mi sento di sconsigliare a chi non ha mai viaggiato (dai 18 ai 99 anni) un viaggio di settimane dall'altro lato del mondo.
    Lo so, sono convinta che in tante leggendo le mie parole esclameranno " sono grande abbastanza per organizzarmi, mica sono stupida!" ma ragazze, fidatevi non è una passeggiata! Al di la del se mi ubriaco nessuno mi porta in spalla, ci sono situazioni o imprevisti( e fidatevi che qualche imprevisto succede sempre) per il quale serve una certa esperienza nel gestirsi...
    Tenete presente che andrete in un paese con usi e costumi diversi, un altra lingua e un differente modo di pensare. Io non sono mai stata in Corea (progetto di partire inizio 2014), ma ho viaggiato tanto, zaino in spalla e quasi sempre da sola. Partivo per mesi e ovviamente mi era difficile trovare qualcuno che venisse con me, sia per il lungo periodo sia per l'impegno economico che un viaggio del genere richiede. Si, perchè dovete tenere conto anche di questo, da soli si spende di più e potete preventivare un budget per mesi, ma quando sarete lì lo sforerete comunque!
    Un altra cosa importante che scrive Giorgia, la realtà non è un drama, ne le persone si comportano sempre come si vede in tv, tenetelo sempre a mente, in ogni situazione.
    Potrei elencarvi una lista infinita di situazioni non proprio piacevoli in cui mi sono ritrovata e nel quale ho dovuto fare ricorso a tutto il mio sangue freddo, come rimanere senza un cent dopo essere stata derubata, perdere una coincidenza e rimare 2 notti a dormire in una stazione di autobus in un paesino sperduto nel nulla nel pieno di una bufera di neve prima di riuscire a trovare un posto libero su un altro bus, dover fare una tappa obbligatoria cercando un mothel perchè con i 40 di febbre non riuscivo neanche a stare in piedi, figurati viaggiare, solo per citarne alcune... e tenete conto che in tutto questo, nonostante sia fluente in inglese, spagnolo e francese alcune volte avrei voluto parlare un altra lingua!
    Il mio consiglio è cominciate a viaggiare in europa, io ho cominciato così, avevo 16 anni quando ho preso il mio primo aereo. Ci sono tante cose anche qui da vedere e nel frattempo vi renderete conto cosa voglia dire fare affidamento solo su se stessi.
    Vi renderete conto che non è una vacanza da villaggio turistico, vi accorgerete che le linee della metro non sono così semplici da leggere, che l'ostello che in foto sembrava figo in realtà non lo è, che quella strana poltiglia in scatola di cui non riesci a leggerne il nome è peggio del cibo per cani!!
    Ovviamente ci sono anche tantissimi lati positivi nel viaggiare, io ora vi sto descrivendo solo una faccia della medaglia, soprattutto perchè credo sia meglio partire con un po' di "paura"piuttosto che ingenue pensando sia tutto rose e fiori.

    beh, ora la smetto o mi ritroverò a scrivere un poema!

    Ele ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'amica di cui parlavo nel post sei proprio tu! Tu e la tua immensa esperienza, nonostante la tua giovane età! Ci dovresti scrivere un libro lo sai? XD
      Trascrivendo anche gli incontri del terzo tipo con i big!
      Comunque sia prendete tutte le parole di Ele e leggete bene, cogliete il senso!
      E' la realtà che brucia, logicamente se fosse tutto un drama vi direi di partire da sole e lanciarvi nel vuoto anche subito! Ma io ho avuto una buona esperienza grazie a fato, culo, compagnia ... anche se ho avuto le mie difficoltà pure con mia sorella accanto, diciamo che superarle in due è differente che non fa da sola!
      Quindi nemmeno il mio primo viaggio in Corea può dirsi tutto rosa e fiori, peggio per altri tanti di cui ho sentito (e di uno visto con i mie occhietti non dico altro ... non vado oltre)
      Per cui, mi raccomando ragazze.
      PS: XD La storia del finire a letto con qualcuno non è il minimo ma in effetti è il MINIMO CHE POTREI elencare ed Ele ce lo ha fatto capire bene.

      Elimina
  2. Concordo con te sul fatto che se non si è intraprendenti o comunque è la prima volta che si viaggia bisognerebbe farlo con qualcuno se possibile. Anche perchè soprattutto con voli e scali lunghi è anche una noia, oltre per il fattore sicurezza poi in loco.
    Io ho viaggiato per la prima da sola per andare in america per il mio anno all'estero e ho fatto 24 ore di viaggio da sola... e ad attendermi all'aereoporto la mia host family, che per quanto ci fossimo scritti qualche email, li avevo solo visti in fotografia e per me fino a quel momento erano sconosciuti. Stessa cosa ho fatto quest'anno, per andare in Australia come ragazza alla pari.
    Da esperienza personale posso dire che dipende dalla persona, ho conosciuto gente della mia fascia di età 18-22 anni (io ne ho 20) che hanno girato tutta l'australia in stile backpacker. E' una questione di essere credo. E bisogna fare attenzione ai dettagli.
    Per viaggiare da soli bisogna fare attenzione a prezzi, luoghi, regole in loco e soprattutto bisogna togliersi pregiudizi-stereotipi dalla testa ... poi se si rivelano veri, bhè ok. Esempio qui ci sono gli squali e c'è gente che continua a dirmi da prima di partire a ora che sono 10 mesi che loro non metterebbero piede in acqua ... ok fare attenzione è bene ma non farsi troppe paranoie e rovinarsi l'esperienza. Sono andata a fare il bagno tante di quelle che volte e non ho ancora (perfortuna) visto uno squalo. Ci sono stati avvistamenti ed ecc però 10 mesi dopo e sono ancora tutta di un pezzo. Sicurezza ed esperienze dovrebbero bilanciarsi il più possibile.
    Insomma bisogna sapere dove si va sotto una prospettiva più reale. Bisogna essere informati, coscienti e molto attenti (senza però farsi troppe paranoie).
    Ma anche quando si è in coppia o trio la cosa vale, anche se ci si può rilassare un po' di più per quanto riguarda il fattore sicurezza credo.
    Bho credo che come hai detto tu non ci sia una risposta giusta o sbagliata, ma ognuno, con attenzione, deve vedere da se.
    Grazie per il tuo post comunque
    Alexis

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No, grazie anche a te Alexis per aver postato la tua esperienza.
      Tutte cose verissime e prendo l'ultimo punto: "anche quando si è in gruppo", ebbene sì! Come ho scritto ci possono capitare amicizie via internet che possono anche rivelarsi diverse in caso di lontananza da casa, cultura diversa, sentirsi pesci fuor d'acqua o andare completamente in panico. Ma anche tra le amicizie di una vita, non si sa mai come reagisce una persona.
      In di più ci si rilassa meglio, certo, ma a volte un pò troppo! La mia esperienza volle così inizialmente, avevamo una compagna di viaggio che conosceva un pochino di coreano, via! Troppo peso sulle sue spalle, spalle che non erano forti come sembravano, spalle un pò troppo per aria che si sono rese conto di aver sbagliato qualcosa, dimenticato qualcosa e andò in panico, noi con lei ... e vi risparmio il resto. Staccarci da lei fu solo un bene per la nostra esperienza ma appunto ... fu comunque un rischio partire con qualcuno che non conoscevamo poi così bene!
      Quindi attenzione comunque! Che il mondo è bello e vario, ma in giro vi sono anche squaletti pronti ad azzannare, come dice Alexis non siamo paranoiche, ma nemmeno incoscienti!

      Elimina
  3. Sono d'accordo con te.. poi ovvio c'è chi se la sente, chi no.. io personalmente non andrei in giro da sola... anche perchè mi diverto di più in compagnia delle mie amiche.. noi (siamo in tre e per allora tutte e tre maggiorenni [in corea intendo], tutte e tre con la testa sulle spalle ... esperienze di viaggio.. mah.. poche ma ho visto che sono andata in Giappone e sono ancora viva, ci ritornerò a Marzo portando alla scoperta nipponica mia mamma.. ma non era questo che volevo dire.. oh si, ecco!! noi 3 ci stiamo programmando il viaggio.. e lo faremo verso il 2015.. a meno che non si riesca già nel 2014... e penso che ognuno poi pensi il proprio viaggio secondo il proprio interesse... certo .. sola non so...un paese del tutto diverso dal tuo.. magari non sai la lingua o sai poco l'inglese... oppure per conto che tu sia maggiorenne qua se là non lo sei.. insomma sei un pò non so.. poi dipende da persona a persona... *complimenti Ale, hai proprio fatto un discorso da premio nobel!!*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Un'esperienza Asiatica dunque tu l'hai già avuta! Con chi ci sei andata? Se posso chiedere?
      Il Giappone era la mia prima meta!Volevo farmi un giretto Niigata (dove abita mio cugino) Tokyo e posti sperduti in mezzo alla montagna per poi finire a Seoul, in Corea ma per ora è da accantonare per forze maggiori. Già tanto che riesca a tornare a Seoul.
      S', direi che insieme ci si diverte di più! Io vorrei tanto organizzare tra le ragazze che conosco un bel viaggetto, anche per fangirlare un pò, ma anche in questo caso le priorità sono altre nel mondo Coreano per cui, per ora passa!

      Elimina
    2. io ci sono andata con il tokyo otaku tour organizzato dall'associazione culturale la fortezza delle scienze.. sono andata con loro che perché mi interessano i manga ecc ma puoi benossimo staccarti quel giorno che si va ad akihabara ed andare per i fatti tuoi... mi sono trovata molto bene.. poi là sono andata con un'amica. .. era per tutte e due la prima esperienza fupri europa ma ci siano trovate bene.. anzi meglio!!! se vuoi saperne di piu dellassociazione su google lo trovi anche scrivendo tokyo otaku tour.. o se vuoi ti invio anche il link su facebook.. (sono la stessa che ti aveva inviato il messaggio chiedendoti di cone facevi a mettere le gif )

      Elimina
  4. Tutti questi consigli sono assolutamente da tenere conto.
    Io sono una di quelle ragazze che pur avendo quasi 25 anni non ho MAI viaggiato da sola o sola con amiche. Sono sempre partita con i miei genitori o solo con mio padre ( per lavoro principalmente ) e non mi sono MAI mossa da sola proprio per paura di fare cazzate.. Sono stata in Francia da mio zio per ben due volte, posso dire che i francesi in generale non mi piacciono, hanno dei modi tutti loro che per com'è fatto il mio carattere ..beh lasciamo perdere... Tutto questo al di là dell'ospitalità dei miei parenti ovviamente e di alcune persone che hanno decisamente fatto differenza nel loro poco tempo dedicatomi. Spesso con mia cugina ( che parlava esclusivamente francese e io NON HO MAI parlato francese ma ci capivamo lo stesso ... mix di parole e gesti )mi spostavo a fare le banali commissioni al supermercato o a trovare loro amici/che .. quindi mi accodavo, conoscevo gente nuova e mi ritrovavo a parlare in qualche maniera, a spiegarmi in un orribile inglese morsicato dai cani XD , in un italiano tutto gesticolato ... ma ci siam capiti. L'unico luogo in Francia dove ho trovato difficoltà a cercare il treno e chiedere info .. è stato proprio l'aeroporto .. solo gente che parlava francese.. manco un sorryyyyy capivano. ._. comunque ho avuto culo con i miei a trovare una ragazza che parlava tedesco,francese, inglese e masticava italiano! XD penso di averla ringraziata in più lingue possibili per esprimere la mia gratitudine XD ahahh
    Insomma morale della favola: IO partirei con un amica, un parente. UN APPOGGIO. per non sentirmi neanche sola in situazioni magari più complesse ( come fare due scali magari :°D ) ... Per sentirmi comunque più sicura .. magari ci ritroviamo entrambe incasinate XD lol
    Chissà quanto potrò permettermi un viaggio....... aaaaaaaah. chissà!
    Intanto leggere il blog mi sta facendo venire voglia di recarmi ora in aeroporto in pantofole e pigiama XD così come sono XD ... grazie mille per tutto cio che scrivete!! *__* toglie dubbi,curiosità e mi diverte! ovviamente istruisce :D
    quindi mille mille mille mille grazie :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ^ ^ MI fa piacere che ti stia piacendo!
      Mi scuso ancora per le foto mancanti in alcuni post passati, T.T ma ho cancellato erroneamente le foto da google quindi poi automaticamente si sono cancellate pure da qui.
      Io viaggi da sola solo uno, all'età di 13 anni anche se me lo scordo sempre! In verità non era DA SOLA, era con amici e scuola. Sono stata 15 giorni in vacanza studio a Dublino. Quando sono partita per Seoul ne avevo appena compiuti 26 e ancora adesso sinceramente preferirei avere un compagno di viaggi, sia per la transizione degli scali (ma questa volta viaggerò sola T.T soletta) ma sopratutto per la vacanza in sé! Insieme ad amicizie o al proprio amore è meglio rispetto che in solitaria!

      Elimina

어서오세요 Eoseooseyo! Benvenuti, entrate pure nel mio blog!
Ognuno è libero di commentare, sempre nel rispetto però dell'altrui persona.
Grazie a chiunque decidesse di seguirmi e arricchire il mio blog con i propri pensieri, che per me sono sempre preziosi.
감사합니다! Kamsahabnida!